Il diritto della proprietà dei Paesi di common law: distinzione beni immobili-beni mobili, espropriazione e documenti in materia di trasferimenti immobiliari

Corso on line di traduzione giuridica EN>IT
Date: 8-22-29 aprile 2022 (venerdì)

Téléchargez le formulaire d’inscription

Il corso on line si articola in tre webinar live in streaming della durata di due ore ciascuno, indipendenti tra loro, che si terranno sulla piattaforma Zoom.

Il primo webinar (venerdì 8 aprile 2022 ore 17.00-19.00), intitolato CONTENUTI, fornisce gli elementi di teoria (giuridici e linguistici) attinenti alla materia del corso: distinzione tra real property (proprietà immobiliare/beni immobili) e personal property (proprietà mobiliare/beni mobili) nei Paesi di common law, nozioni in materia di compulsory purchase of land (espropriazione immobiliare per pubblico interesse) nel Regno Unito e negli Stati Uniti d’America, focus specifico sugli atti di trasferimento in ambito immobiliare (compravendita e fedecommesso).

Il secondo webinar (venerdì 22 aprile 2022 ore 17.00-19.00), intitolato ANALISI TESTUALE, prevede l’analisi terminologica e la traduzione live da parte dei docenti di brani tratti dai seguenti testi: sentenza nell’ambito di una condemnation action (procedura di espropriazione per pubblico interesse), compulsory purchase order (provvedimento di espropriazione per pubblico interesse), real estate purchase agreement (contratto di compravendita immobiliare) statunitense, deed of family settlement (fedecommesso in materia di diritto di famiglia).

Il terzo webinar (venerdì 29 aprile 2022 ore 17.00-19.00), intitolato REVISIONE, consiste nella correzione live di alcuni brani tratti da un contract for sale (contratto di compravendita immobiliare) del Regno Unito tradotti in precedenza dai corsisti.

La flessibilità del corso si concretizza nel fatto che ciascun corsista può scegliere se seguire uno o più webinar in base alle proprie esigenze e capacità.

Il metodo formativo adottato si fonda sulla costante interazione tra i docenti, mettendo quindi a frutto la compenetrazione delle competenze professionali di due figure distinte ma complementari: l’avvocato e il traduttore. Il corso si inserisce nell’ambito di un programma più vasto di formazione per traduttori e interpreti ideato da L&D traduzioni giuridiche, dedicato al confronto tra i principali ordinamenti giuridici di common law e quello italiano di civil law.

Il corso ha il patrocinio gratuito di AITI, Aniti e TradInFo ed è riconosciuto da Assointerpreti e AIIC ai fini dei rispettivi programmi di formazione continua. È previsto il rilascio di un attestato di partecipazione da parte di L&D traduzioni giuridiche.